Il cioccolato è un dono degli dèi agli uomini.

C’era un tempo, lontanissimo, in cui solo agli dèi erano noti il potere e la delizia del cioccolato, fino a che un antico eroe non ne rubò il segreto, e lo portò agli uomini: era Prometeo, e il suo dono non era il fuoco. No, no. Era il cioccolato.
Lo prese direttamente dalla mensa degli dei olimpi, ed essi non se ne accorsero (non subito, almeno). Prometeo fuggì per cime e cieli, mari e fiumi precipitosi, e seminò il cioccolato in molte terre degli uomini, perché vi fiorisse assieme agli altri doni della natura, e fosse per loro quello che era: un cibo che nutre direttamente l’anima.
Una di queste terre era la Calabria, e la sua punta con la quale sfiora l’acqua dello Stretto.

Le scorzette di arancia e limone
23.5 x 23.5 con 52 cioccolatini o 64 ovetti
10 x 10 con 16 ovetti oppure con 22 cioccolatini 
10 x 10 con 16 ovetti oppure con 22 cioccolatini
22.5 x 12.5 con 28 cioccolatini oppure con 32 ovetti
20 cm diametro con 31 cioccolatini e 12 sfere di cioccolato oppure con 42 ovetti e 14 uova
Composizione ai tre cioccolati: fondente, latte, bianco
Composizione ai tre cioccolati: fondente, latte, bianco
Con 4 ovetti oppure con 4 cuoricini 
Con 9 ovetti oppure con 9 cuoricini
Confezione con 18 bicchierini 
Le nostre tavolette sono realizzate in puro cioccolato al latte o fondente sino all’80% di cacao